Perchè il latte intero non fa ingrassare più del latte scremato

Negli ultimi decenni i consumatori, sempre più spesso, vanno ad acquistare il latte parzialmente scremato o scremato; la maggior parte delle volte, non è una scelta direzionata dal gusto ma esclusivamente dal ridotto contenuto di calorie, pensando che il latte intero faccia ingrassare di più del latte scremato.

Andando ad analizzare in modo più specifico questo argomento, si può capire che questa credenza non sia dopotutto cosi vera; infatti il latte intero non fa ingrassare di più del latte scremato.

A volte dobbiamo imparare a diffidare dalle strategie create dal marketing, come quella di alcuni cibi a ridotto contenuto di grassi: yogurt, formaggi, latte, con lo 0,1% di grassi.

Una delle credenze più diffuse, è quella che per dimagrire basta ridurre le calorie; nel caso del latte quindi, basta evitare il suo contenuto di grasso, cosi da risultare più salutare, dietetico e dimagrante, ma è davvero cosi?

 

Gli alimenti light fanno sempre perdere peso?

Da un punto di vista nutrizionale, un alimento salutare è un alimento bilanciato, deve avere la presenza di grassi, proteine, carboidrati, vitamine, sali minerali ed una variegata categoria di composti organici.

Anche se in natura esistono alimenti con delle carenze nutrizionali, come una tipologia di carne senza la presenza di carboidrati al suo interno; sono considerati lo stesso alimenti salutari, in quanto la loro naturale composizione chimica è creata per un determinato motivo.

C’è invece una grande differenza quando da un alimento si vengono a sottrarre industrialmente determinate caratteristiche.

Nel caso del latte scremato, vengono industrialmente rimossi i grassi, manipolando involontariamente la funzione dell’alimento stesso.

Confronto al latte intero, il latte scremato non perde solamente tutte le sue caratteristiche organolettiche, ma anche le sue funzioni; tutto ciò solo allo scopo di ridurre il numero delle calorie nell’alimento.

Gli alimenti light molte volte non sono più salutari rispetto alla loro versione “normale” e molto spesso non aiutano nemmeno a perdere peso.

Infatti, contro a quelle che comunemente si crede, molti alimenti light possiedono al loro interno una maggiore quantità di zuccheri, sale e un minore numero di sostanze benefiche per il nostro corpo.

So che può sembrare difficile da comprendere, ma continuando a leggere questo articolo, vi spiegherò in modo accurato con l’esempio del latte intero, perchè un alimento con meno calorie non sempre ci aiuti a perdere peso.

Bisogna cambiare la nostra concezione, gli alimenti light spesso sono considerati solo una scappatoia di chi vuole dimagrire ingerendo soltanto meno calorie; senza capire che le calorie sono solo un indice e che cercare di perdere peso contando solo le calorie è un errore.

 

Il grasso del latte fa bene?

Andiamo ad analizzare ciò che si viene a perdere quando ingeriamo del latte scremato con lo 0,1% di grassi.

Il grasso del latte è un componente molto importante, perchè contiene la vitamina D, necessaria al corpo umano per assorbire il calcio.

Quando andiamo a ingerire il latte scremato, non assumeremo in modo naturale questa vitamina che essendo liposolubile è presente solo nel grasso; annullando cosi la funzione più famosa del latte, ovvero quella di essere una fonte di calcio nella dieta. 

Per di più, all’interno del latte, è presente una sostanza chiamata acido lattico, che in modo naturale va a togliere del calcio dal nostro corpo.

Esempio esplicativo:

  • bevendo latte intero, assimileremo 100 molecole di calcio assieme a dell’acido lattico;
  • successivamente perderemo dal nostro corpo 40 molecole di calcio, grazie l’azione dell’acido lattico;
  • in totale, assimileremo 60 molecole di calcio.

Quando andiamo a ingerire del latte senza grasso, non assimileremo quelle molecole di calcio, ma perderemo lo stesso delle molecole per dover tamponare l’acido lattico presente lo stesso nel latte scremato.

Paradossalmente, abbiamo trasformato un alimento fonte in calcio, in un alimento che potenzialmente ce lo può far perdere.

 

Perchè il latte scremato ci fa ingrassare di più?

Dopo aver spiegato perchè il latte intero è più salutare del latte scremato, andiamo a vedere la sua funzione dietetica.

La differenza fra il latte intero e quello scremato è enorme ed evidente; avendo il latte intero tutti e 3 i nutrienti quali carboidrati, proteine e grassi, attiverà una completa digestione, che ci renderà più sazi e ci farà bruciare più calorie.

La digestione completa, comporta a un dispendio calorico importante, che è valutato fra il 7 e il 20% delle calorie ingerite.

Ingerendo invece del latte scremato, la maggiore percentuale di zuccheri, grazie l’assenza dei grassi, porterà ad avere una digestione parziale e più veloce.

un ridotto senso di sazietà ed un aumento maggiore dell’insulina nel sangue.

Ciò accade perchè nel latte scremato, anche se ci sono una decina di calorie in meno per 100 ml, togliendo i grassi si otterrà un composto con una percentuale maggiore di zuccheri più facilmente assimilabili; questo aumenterà di più i nostri livelli di insulina e ci farà ingrassare di più.

Infatti come si può ben capire, la presenza dei grassi, aiuta a rallentare l’assorbimento degli zuccheri, questo è il meccanismo naturale che tiene a bada la nostra insulina e impedisce alti picchi dannosi per il nostro corpo.

 

Conclusioni

Il latte scremato, si dimostra un alimento nutrizionalmente non bilanciato, carente di calcio biodisponibile.

Contenendo una maggiore percentuale di zuccheri, aiuta ad innalzare di più l’insulina rispetto al latte intero; ciò farà ritornare più velocemente il senso di fame, annullando il temporale effetto “dietetico” di quella manciata di calorie in meno.

La lezione che dobbiamo apprendere da questo argomento, è che non dobbiamo andare a valutare solo le calorie, ma cosa si cela dietro ad esse.

Bisogna utilizzare sempre il buon senso, e prediligere alimenti sani e di buona qualità.

 

 

Per informazioni, consigli o eventuali correzioni, scrivetemi pure a mattiabererainfo@gmail.com; sui social network, Facebook, Twitter, Istagram (trovate i link a fondo pagina) o commentate qui sotto!

Rispondi